La gamma offerta è tra le più ampie disponibili sul mercato

Collettori per calettamentoProdotti

Manufacturing the productsManufacture

Automating the processAutomation

antonio-esecuzione
fondatori-pld-1
lavorazioni-collettore-gallery
misurazioni-gallery
Tecnologie costruttive di un collettore

Tecnica per calettamento

La tecnica per calettamento è assai più moderna di quella a coda di rondine, raggiunge l’eccellenza con l’avvento delle fibre di vetro mescolate a resine che polimerizzano sopra certe temperature, ottenendo resistenze paragonabili all’acciaio. Viene utilizzata per serie di collettori industriali particolari o su richiesta del Cliente. Il corpo rame tenuto insieme dai bandaggi viene calettato su una bussola d'acciaio isolata, ottenendo un corpo unico, compatto che può raggiungere elevate velocità di rotazione anche per collettori molto lunghi.
1. COLLETTORI STANDARD
2. COLLETTORI A BANDIERINE
3. COLLETTORI A LPR
Tecnologie costruttive di un collettore

Tecnica per calettamento

La tecnica per calettamento è assai più moderna di quella a coda di rondine, raggiunge l’eccellenza con l’avvento delle fibre di vetro mescolate a resine che polimerizzano sopra certe temperature, ottenendo resistenze paragonabili all’acciaio. Viene utilizzata per serie di collettori industriali particolari o su richiesta del Cliente. Il corpo rame tenuto insieme dai bandaggi viene calettato su una bussola d'acciaio isolata, ottenendo un corpo unico, compatto che può raggiungere elevate velocità di rotazione anche per collettori molto lunghi.
1. COLLETTORI STANDARD
2. COLLETTORI A BANDIERINE
3. COLLETTORI A LPR
antonio-esecuzione
lavorazioni-collettore-gallery
misurazioni-gallery
fondatori-pld-1

Collettori per calettamento

1. Standard

La realizzazione a lame standard è tipo più comune. Le lame a sezione trapezoidale vengono acquistate, oppure trafilate direttamente in azienda partendo da rame in matassa, per ottenere la sezione e la durezza desiderate.

Le lame del collettore sono monolitiche e la corona viene ottenute tramite asportazione di truciolo, ovvero tornitura, per ottenere la dimensione richiesta.

Collettori per calettamento

1. Standard

La realizzazione a lame standard è tipo più comune. Le lame a sezione trapezoidale vengono acquistate, oppure trafilate direttamente in azienda partendo da rame in matassa, per ottenere la sezione e la durezza desiderate.

Le lame del collettore sono monolitiche e la corona viene ottenute tramite asportazione di truciolo, ovvero tornitura, per ottenere la dimensione richiesta.

Collettori per calettamento

2. A bandierine

Questa versione è ottenuta attraverso la saldobrasatura all’argento di bandierine in rame di varie tipologie e altezze, a seconda della richiesta del cliente, che vengono inserite nella lama monolitica precedentemente fresata, al fine di ottenere il diametro corona richiesto.

Questa tecnologia è solitamente usata quando il diametro pista e diametro corona si discostano in maniera rilevante, il che porterebbe all’impossibilità di una realizzazione a lama piena oppure a costi di realizzazione troppo alti.

Collettori per calettamento

2. A bandierine

Questa versione è ottenuta attraverso la saldobrasatura all’argento di bandierine in rame di varie tipologie e altezze, a seconda della richiesta del cliente, che vengono inserite nella lama monolitica precedentemente fresata, al fine di ottenere il diametro corona richiesto.

Questa tecnologia è solitamente usata quando il diametro pista e diametro corona si discostano in maniera rilevante, il che porterebbe all’impossibilità di una realizzazione a lama piena oppure a costi di realizzazione troppo alti.

Collettori per calettamento

3. A LPR

La realizzazione LPR (Lama Piena Riportata) è un ibrido che ha i vantaggi della versione a bandierine, quando il gap tra diametro pista e corona è rilevante, ma non presenta bandierine flessibili, in quanto vengono usati trapezi di prolungamento a rame pieno, innestati e saldobrasati nella lama esistente, per ottenere il diametro corona richiesto, non raggiungibile perché le dimensioni dei trapezi in commercio non lo permettono, oppure per contenere i costi di realizzazione.
Questa versione è tornita e fresata e diventa un prolungamento naturale della lama.

Collettori per calettamento

3. A LPR

La realizzazione LPR (Lama Piena Riportata) è un ibrido che ha i vantaggi della versione a bandierine, quando il gap tra diametro pista e corona è rilevante, ma non presenta bandierine flessibili, in quanto vengono usati trapezi di prolungamento a rame pieno, innestati e saldobrasati nella lama esistente, per ottenere il diametro corona richiesto, non raggiungibile perché le dimensioni dei trapezi in commercio non lo permettono, oppure per contenere i costi di realizzazione.
Questa versione è tornita e fresata e diventa un prolungamento naturale della lama.

3.Collettori a LPR

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril delenit augue duis dolore te feugait nulla facilisi.
calattamento-lpr-3
calattamento-lpr-1
calattamento-lpr-6
calattamento-lpr-5
calattamento-lpr-4
calattamento-lpr-2
Vai al prossimo prodotto

Scambiatori
di calore

Vai al prossimo prodotto

Scambiatori
di calore

https://pldcollettori.com/wp-content/uploads/2021/01/logo-pldcollettori-sticky-1.png
Mettiamoci in contatto

Come possiamo
esserti utili?Contatti

Chiamaci

+39 0445 74 50 97